A.S. e R.Graf

‘In tuo ricordo Silva’ di Enrico Contin

di Enrico Contin -Socio cofondatore e docente A.S.eR.Graf

Scherzando, con Silva ci definivamo i “Ragazzi del ’99”. Nel senso che giusto alla vigilia del millennio entrante, su iniziativa di un gruppo di diplomati all’Istituto Grafologico di Urbino, prese corpo l’intenzione di dar vita a una scuola di Grafologia in Padova.

Tesi ASeRGraf

Ricordo ancora la prima telefonata che ricevetti da Silva, che ancora non conoscevo. Il mio nome le era stato segnalato dalla Prof.ssa Iride Conficoni, che era stata mia relatrice di tesi. I primi corsi presero avvio nei locali dell’Istituto “Barbarigo” di Padova, un ambiente accogliente e particolarmente favorevole alla didattica.
Ci trasferimmo qualche anno dopo, per esigenze di spazio dato che le iscrizioni giungevano sempre più numerose, presso la “Casa del Fanciullo” dalle cui finestre si gode una splendida visuale sulle guglie e l’abside della Basilica del Santo. In essa, particolare non di poco conto, operò e visse fino ai suoi ultimi anni Padre Giovanni Luisetto, stretto collaboratore di Girolamo Moretti.
La logica prosecuzione fu il trasferimento nelle aule dell’Istituto Teologico in Via San Massimo a Padova, attuale sede della scuola patavina di grafologia dell’A.S.eR.Graf.
Ora la stanza/ufficio di Silva, ancora “calda” delle sue carte, materiali, documenti, rimane vuota come immensa è la sua mancanza, che avverto. Negli intervalli tra un’ora e l’altra, a volte durante le lezioni stesse, era sempre una piacevole sorpresa vederla far capolino per qualche comunicazione, novità,
aggiornamento sui corsi, sulla didattica, sulle iniziative.
La grafologia, la scuola in particolare, è stata senza alcun dubbio la sua passione, il suo Desiderio, il proprio “wunsch”, per dirla in termini freudiani, o “vocazione”, nel linguaggio di Lacan.
I convegni di studio in occasione del decennale, e poi dei 15 anni di A.S.eR.Graf, da lei promossi e sostenuti, si sono rivelati tanto stimolanti e arricchenti sul piano scientifico, quanto occasioni di familiarità, condivisione e convivialità.
Il suo tratto dolce e gentile, sia pur fermo nei momenti delle scelte e delle decisioni, la sua mai stanca disponibilità, sono le caratteristiche di Silva che ricordo con maggiore nostalgia.
Fino all’ultimo presente, coraggiosa e consapevole.
Ci mancherai tanto, Silva. Ma restiamo determinati a raccogliere il testimone della tua grande passione.

Inserisci i tuoi dati verrai ricontattato al più presto

Tel: 3336819815 – 3482119204 – 3922909340

E-mail:
asergraf.segreteria@gmail.com
ASERGRAF